La circoncisione non favorisce l’eiaculazione precoce

La circoncisione, pratica molto diffusa nel mondo, non ha alcun effetto sulla probabilità di soffrire o meno di eiaculazione precoce nè rende più difficoltoso raggiungere l’orgasmo

La circoncisione non ha alcun effetto sull’eiaculazione precoce. Le persone di sesso maschile sottoposte a circoncisione – ossia la rimozione del prepuzio che ricopre e protegge il glande nel pene – si pongono o si sono poste spesso la domanda se tale procedura abbia conseguenze negative sulle funzioni sessuali in generale, tra cui l’eiaculazione, o porti ad un’alterazione nella sensibilità del pene. La domanda se l’asportazione della pelle del prepuzio, e quindi delle sue strutture nervose, nonché la secchezza del glande conseguente alla perdita del prepuzio fossero causa di perdita della sensibilità del pene e di disturbi sessuali se l’è posta più volte, tra l’altro, pure  la comunità medico-scientifica, anche in considerazione del fenomeno: basti pensare che la circoncisione è una delle procedure chirurgiche più eseguite al mondo: complessivamente circa 1 maschio su 3 risulta circonciso per motivi culturali, religiosi e medici (fimosi).

Le risposte a queste domande sono rimaste a lungo contraddittorie, parziali o non conclusive. Ora uno studio metodologicamente rigoroso e robusto sembra poter dare una risposta definitiva e indicazioni più precise sul rapporto tra circoncisione ed eiaculazione precoce. Lo studio in questione ha preso in esame 12 ricerche pubblicate nella letteratura medico-scientifica che avevano indagato gli effetti della circoncisione sull’eiaculazione precoce. Analizzando quindi i dati relativi a 10.019 maschi circoncisi e 11.570 uomini non circoncisi, gli studiosi non hanno osservato alcuna differenza sostanziale per quanto riguarda la frequenza di eiaculazione precoce o la difficoltà a raggiungere l’orgasmo tra i maschi circoncisi e quelli non circoncisi. Anzi: la durata del rapporto sessuale è risultata a favore dei circoncisi, i quali tra l’altro hanno mostrato anche una frequenza più bassa di disfunzione erettile.

In sostanza, questa ampia analisi suggerisce che la circoncisione non influenza il tempo necessario ad eiaculare e quindi i maschi circoncisi non hanno una maggiore o minore probabilità di soffrire di eiaculazione precoce o di sentire dolore durante il rapporto sessuale.

I risultati di questo studio rappresentano anche un motivo di rassicurazione per i genitori che per varie ragioni valutano di sottoporre i propri bambini alla procedura di circoncisione.

 

Yang Y et al. Andrologia 2018; 50 (2): doi.1111/and.12851.

Yian Y et al. Asian J Androl 2013; 15 (5): 662-666.


eiaculazione precoce dialogo con il medico

L’attività fisica fa bene anche all’eiaculazione precoce

L’attività fisica moderata ha effetti positivi sull’eiaculazione precoce, grazie al miglioramento delle condizioni generali di salute e del controllo nervoso da parte del cervello

SCOPRI DI PIù >
eiaculazione precoce dialogo con il medico

L’obesità favorisce l’eiaculazione precoce

Negli uomini obesi si osserva una frequenza più elevata di eiaculazione precoce, indicando che l’obesità eserciti effetti negativi anche sulla salute sessuale

SCOPRI DI PIù >
eiaculazione precoce dialogo con il medico

Eiaculazione precoce: quanto colpisce?

L'eiaculazione precoce è un disturbo sessuale diffuso che interessa il 20-40% degli uomini. I dati sulla frequenza del problema mostrano una certa variabilità legata a difformità nella definizione clinica del disturbo

SCOPRI DI PIù >
VEDI TUTTE

Centro Preferenze Privacy

GDPR

Cookie collegati al Regolamento Europeo per la protezione dei dati Personali (GDPR).
Questi cookies tengono traccia delle preferenze sulla Protezione dei dati degli utenti non registrati al sito.

gdpr[allow_cookies],gdpr[consent_typ]

LOCAL STORAGE

Cookie Local Storage per memorizzare dati della sessione di navigazione sul computer dell'utente per velocizzare la navigazione. I dati vengono eliminati al termine della sessione.

Local Storage

GOOGLE

Google.
Sono cookies necessari per conoscere le statistiche di accesso al sito e gestire la promozione commerciale sulla rete di ricerca e banner di google.

_ga: cookie che consente di distinguere i dispositivi, tenere statistiche degli accessi e poi identificare il dispositivo che ha il cookie installato anche in altri siti web per proporre pubblicità in target con gli interessi di navigazione (remarketing)

Durata se non cancellato manualmente: 26 mesi

_gid: cookie che consente di distinguere gli utenti
Durata se non cancellato manualmente: 24 ore

_gat: cookie che consente di sapere il numero di richieste al sito. Durata se non cancellato manualmente: 1 minuto

_ga,_gid,_gat

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?