La depressione favorisce l’eiaculazione precoce

La depressione non solo è una conseguenza psicologica dell’eiaculazione precoce ma è anche un fattore in grado di aumentare il rischio di questo disturbo sessuale

La depressione aumenta considerevolmente il rischio di eiaculazione precoce. Che questo disturbo fosse una causa di stati psicologici negativi come la depressione è un dato risaputo in ambito medico. Vari studi hanno difatti descritto lo stretto legame tra eiaculazione precoce e comparsa di depressione nei maschi; questo disturbo eiaculatorio ha difatti conseguenze fortemente negative sia sulla vita di coppia sia a livello psicologico per l’uomo che ne soffre: depressione, ansia e stress sono una gamma di effetti psicologici di comune riscontro negli uomini con eiaculazione precoce.

Preso atto che la depressione è un effetto psicologico che consegue ai disagi associati all’eiaculazione precoce, è naturale chiedersi se a sua volta la depressione possa causare, peggiorare o sostenere questo disturbo sessuale.

La risposta a questo interrogativo è importante non solo per la conoscenza medica delle cause che favoriscono l’insorgenza dell’eiaculazione precoce, ma anche per questioni sociosanitarie in considerazione del fatto che la depressione è una patologia psichiatrica ormai abbastanza comune nella società dei nostri giorni: per esempio, negli Stati Uniti ne soffrono il 26% delle donne e il 18% degli uomini, mentre in Europa la diffusione della depressione mostra di attestarsi intorno al 16,5-19%.

Sebbene le conseguenze psicologiche dell’eiaculazione precoce siano documentate da anni dall’esperienza clinica dei medici e dalla letteratura medico-scientifica, le implicazioni di stati psicologici negativi come la depressione su questo disturbo sessuale sono state poco chiarite nonostante la mole di studi condotti in tale senso.

Uno studio sembra però fare un po’ di luce sul ruolo della depressione nell’insorgenza dell’eiaculazione precoce: esaminando i dati che sono stati pubblicati da 8 studi in cui era stato valutato l’effetto della depressione sul rischio di eiaculazione precoce, gli studiosi hanno potuto dare una risposta più accurata e precisa in tal senso. L’analisi dei dati relativi a 18.035 pazienti adulti con depressione ha consentito di dimostrare che la depressione aumenta considerevolmente il rischio di eiaculazione precoce. L’aumento del rischio è stato documentato ad ogni età e nelle varie aree geografiche da cui provenivano i pazienti esaminati. 

I risultati a cui sono giunti gli studiosi che hanno analizzato i dati relativi ad una casistica così ampia di pazienti consentono di concludere che la depressione – ma probabilmente anche lo stress e l’ansia – sia un fattore fortemente coinvolto nell’insorgenza e nel mantenimento dei disturbi sessuali maschili, tra cui l’eiaculazione precoce. La possibilità quindi di prevenire e curare la depressione da parte del medico può quindi avere risvolti positivi sulla riduzione del rischio di manifestare questo disturbo eiaculatorio. 

 

Volkwert J. Ageing Res Rev 2013; 12 (1): 339-353.

Zhang X et al. Biomed Res Int 2013.n doi: 10.1155/2013/317468.

Xia Y et al. Medicine 2016; 95: 35 (e4620).


eiaculazione precoce dialogo con il medico

La circoncisione non favorisce l’eiaculazione precoce

La circoncisione, pratica molto diffusa nel mondo, non ha alcun effetto sulla probabilità di soffrire o meno di eiaculazione precoce nè rende più difficoltoso raggiungere l'orgasmo

SCOPRI DI PIù >
eiaculazione precoce dialogo con il medico

L’attività fisica fa bene anche all’eiaculazione precoce

L’attività fisica moderata ha effetti positivi sull’eiaculazione precoce, grazie al miglioramento delle condizioni generali di salute e del controllo nervoso da parte del cervello

SCOPRI DI PIù >
eiaculazione precoce dialogo con il medico

L’obesità favorisce l’eiaculazione precoce

Negli uomini obesi si osserva una frequenza più elevata di eiaculazione precoce, indicando che l’obesità eserciti effetti negativi anche sulla salute sessuale

SCOPRI DI PIù >
VEDI TUTTE

Centro Preferenze Privacy

GDPR

Cookie collegati al Regolamento Europeo per la protezione dei dati Personali (GDPR).
Questi cookies tengono traccia delle preferenze sulla Protezione dei dati degli utenti non registrati al sito.

gdpr[allow_cookies],gdpr[consent_typ]

LOCAL STORAGE

Cookie Local Storage per memorizzare dati della sessione di navigazione sul computer dell'utente per velocizzare la navigazione. I dati vengono eliminati al termine della sessione.

Local Storage

GOOGLE

Google.
Sono cookies necessari per conoscere le statistiche di accesso al sito e gestire la promozione commerciale sulla rete di ricerca e banner di google.

_ga: cookie che consente di distinguere i dispositivi, tenere statistiche degli accessi e poi identificare il dispositivo che ha il cookie installato anche in altri siti web per proporre pubblicità in target con gli interessi di navigazione (remarketing)

Durata se non cancellato manualmente: 26 mesi

_gid: cookie che consente di distinguere gli utenti
Durata se non cancellato manualmente: 24 ore

_gat: cookie che consente di sapere il numero di richieste al sito. Durata se non cancellato manualmente: 1 minuto

_ga,_gid,_gat

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?